L'Agriturismo Sant'Alfonso è situato a Furore, splendido comune della Costiera Amalfitana caratterizzato dalla tipica struttura a terrazzamenti, dalla quale lo sguardo si perde nell'immensità del mare.

Il nome sembra che derivi da "Terra Furoris", espressione che sta ad indicare proprio la furia del mare che si infrange sulla scogliera. La bellezza del paesaggio spiega la vocazione turistica della sua economia. L'agricoltura è l'altro settore forte della zona e si basa sulla produzione di vini pregiati e dei tipici limoni della costiera, prezioso ingrediente per la produzione del limoncello.

L'azienda ha sede in un antico casolare del XVI secolo che, interamente ristrutturato, conserva particolari architettonici di rilievo. Ne sono testimonianza i dipinti murali della saletta d'entrata, il corpo della struttura, gli antichi portali, il forno con canna centrale e apertura per l'affumicatoio, la lavanderia dotata di cisterne e lavatoio e le antiche maioliche recuperate e inquadrate in pavimenti moderni.

Tutto, in ogni angolo, ci ricorda una vita agreste, piena, intensa ed intelligentemente sfruttata: basta pensare al pozzo centrale, alimentato da una sorgente naturale, utilizzato anche per l'irrigazione, al caratteristico barbecue con fornaci e all'antica "cercola", torchio ricavato da una quercia di dodici metri.

Silenzio, pace, bellezza del luogo furono i motivi che ispirarono i Padri Redentoristi ad edificare la cappella dedicata a Sant'Alfonso Maria de' Liguori e tuttora esistente, ed adibire la casa a monastero.